La grigliata creativa per i mondiali

È arrivata l’estate e, oltre al campo di calcio, anche il grill inizia a scottare. Per rendere il tutto più interessante vi proponiamo anche appetitose alternative alla carne e dessert grigliati. Vi forniamo infine qualche dritta su come minimizzare i fumi cancerogeni che si sviluppano mentre si griglia.

Qui sopra: è iniziato il campionato degli spiedini grigliati. E com’è il vostro spiedino fuoriclasse?

Questa volta evitiamo di addentrarci nella discussione su carbonella, barbecue a gas o elettrico. Lasciatevi semplicemente ispirare per le vostre prossime grigliate.

Sempre e solo carne o qualche volta anche vegetariano?

Che sia chiaro: chi ama la carne la vuole vedere nel suo piatto. Chi però desidera provare a grigliare anche qualcosa di diverso o in aggiunta, può provare un cartoccio vegetariano. La preparazione non potrebbe essere più semplice: tagliate le verdure preferite e la mozzarella a pezzi piccoli, aromatizzate a piacere, aggiungete prezzemolo fresco e rosmarino, disponete su un foglio di alluminio e richiudete il cartoccio formando un pacchetto con l’apertura verso l’alto. Lasciate cuocere per circa 10 min. sul barbecue.

Anche i peperoni tagliati a metà e ripieni sono ottimi da grigliare. Dividete a metà i peperoni, privateli dei semi e delle nervature bianche e riempiteli con il vostro formaggio preferito. Si prestano bene ad esempio il formaggio di capra e i fiocchi di latte. Chi vuole può aggiungere aglio e basilico e spolverare il formaggio con curry o paprica, così da regalargli anche un tocco di colore aggiuntivo.

Particolarmente apprezzati e belli da vedere sono i colorati spiedini. È permesso abbinare tutto ciò che piace e che richiede grosso modo lo stesso tempo di cottura. Ingredienti come tofu, pannocchie di mais, peperoni, zucchine, melanzane e funghi sono i più noti. Lanciatevi nelle sperimentazioni e provate ad ampliare la scelta per i vostri spiedini con nuovi ingredienti. Per esempio con ananas, mela o cipolle divise a metà, così da creare nuove e interessanti composizioni.

È possibile preparare anche un dessert sulla griglia?

I dolci grigliati si vedono ancora molto di rado. Forse perché dopo la portata principale in genere si è già assai pieni. Tuttavia se ci si vuole riservare un po’ di posto nello stomaco, si potrebbe apprezzare un dessert al barbecue. I nostri preferiti sono le barchette di banana e cioccolato e gli spiedini di marshmallow e fragole.

Le barchette di banana e cioccolato sono semplici da preparare: per dare alle banane la forma di una gondola veneziana, potete tagliare la base per renderla piatta (solo la buccia, senza arrivare alla polpa). Dopodiché si taglia un lembo della parte superiore della buccia per tutta la lunghezza, si arrotola la buccia fino al gambo e si fissa con uno stuzzicadenti. A questo punto si inseriscono i pezzetti di cioccolata nell’incisione. Si lascia grigliare la banana un paio di minuti. La buccia gialla per effetto della temperatura diventa di un marrone nerastro. Non appena il cioccolato si sarà sciolto, il dessert potrà essere servito.

Ancora più facili da preparare sono gli spiedini di marshmallow e fragole: basta procurarsi uno spiedino di legno o metallo e infilzare dei marshmallow e delle fragole alternati. Grigliare lo spiedino per pochi minuti e gustarlo non appena i marshmallow inizieranno a diventare marroni.

Come ridurre i fumi nocivi

Un tema molto discusso è quello su come evitare sostanze cancerogene prodotte dalla cottura sul barbecue. Fondamentalmente bisogna dire che anche soffriggendo in padella si rilasciano sostanze cancerogene. Nel caso della grigliata si producono a seguito di lunga cottura a temperature elevate, quando il grasso o la marinata colano sulla brace bruciando. Il fumo che si produce contiene sostanze nocive che vengono assunte tramite inalazione o consumazione del cibo. Questo controverso fumo non si può del tutto evitare. È però possibile ridurre il fumo “cattivo”.

Grazie ai seguenti consigli sarà possibile ridurre le sostanze nocive:

  • Utilizzare una teglia per evitare che il grasso o i succhi della carne colino sulla brace.
  • Grigliare indirettamente: utilizzate un barbecue verticale – la brace viene disposta in verticale e anche la carne viene grigliata in verticale. In questo modo non è possibile che delle gocce colino sulla brace.
  • Bruciare carbone di legna o bricchetti: evitare legno resinoso o carta.
  • Lasciare ardere bene il carbone fin quando non si sarà formata una patina di cenere bianca intorno.
  • Scegliere con cura il modello di barbecue: esistono barbecue a gas ed elettrici che sono costruiti in maniera da non permettere a grasso e olio di colare sulla serpentina.
  • Non lasciate carbonizzare il cibo sul barbecue e tagliate via le parti annerite prima di consumarlo.

La giusta musica per una grigliata conviviale

Vi manca ancora il giusto sound per la vostra grigliata tra amici? Curiosate pure nella nostra lista spotify.

Buon divertimento tra grigliate e partite dei mondiali!

SHARE....

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*